Una foto per ricordare momenti semplici di vita

bibliotecaUna sala consiliare piena fino all’inverosimile, ha accolto il libro di Antonio Capuano, com’era bello …e com’è il mio paese.

Il moderatore, avv Pasquale Ciancia, nella presentazione dei relatori ha voluto evidenziare di essere alla presenza di un libro da leggere e conservare perché nel passato descritto da Capuano, vi sono quei valori che servono per il giusto cammino verso il futuro.

Il Sindaco Franco Copparo, nel ricordare l’impegno continuo di Antonio Capuano per il suo paese nel raccontare momenti e memorie del tempo che è trascorso, ha evidenziato di come “….nelle foto ho potuto vedere mestieri e arti oggi scomparsi che andrebbero ripresi …ecco perché. ha proseguito il primo cittadino,.. mi adopererò , insieme con commercianti, artigiani e imprenditori locali a promuovere la formazione di una scuola di arte e mestieri ..”

“. Un passato che ci ritorna alla mente ora più chiaro, ha esordito Tania Pisana Pezzuto, con queste foto di Antonio Capuano, che ci fa ricordare … ha posto l’accento, la Presidente dell’Associazione La Forgia del Sinni. momenti in cui la convivenza giovanile era fatta di cose semplici e di valore”.

666A inebriare la serata di cultura è la stata, la voce flebile ma densa di contenuto la preside Vera Ciminelli Console che ha ricordato di come “…quelle fotografie ci fanno ricordare il vivere sereno e saggio di una volta, ben lontano dalle inquietudini della modernità…”.

“Una pseudo modernità, ha continuato la prof.ssa Cimminelli Console che ci ha costretto ad andare alla ricerca del vano e del superfluo facendoci dimenticare il valore della semplicità.”

Quella semplicità, ha sottolineato, la Preside, che ci permetteva di vedere colori nitidi di una giornata nascente o le tinte fosche di un placido tramonto o si era capaci di vedere e ammirare un albero in fiore.”.

Non si può tornare indietro, a concluso Vera Cimminelli Console questo sì, ma si può lanciare una sfida ai giovani dicendogli che per volare alto servono le armi e i valori del passato.

L’avv Vincenzo Viceconte, è stato perentorio sintetizzando al massimo la sua riflessione: ”. 6666un personaggio come Antonio Capuano, se non ci fosse dovrebbe essere inventato perché necessario è importante per Francavilla …”

“Un uomo, ha concluso, Vincenzo Viceconte animatore della storia Francavillese . che si è fatto da solo con poco creando molto.”

La voce di Don Franco Lacanna, parroco della chiesa di Francavilla, per ricordare: ”. un libro per conoscere se stessi, per conoscere le nostre radici, i nostri errori e i nostri sacrifici; un libro fatto per persone semplici ricchi di grandi valori ..”

Ma sono state le parole dell’autore a risuonare nel cuore della gente francavillese con quel solito viso sornione ma semplice e attento.ho voluto raccontare di un paese che poteva essere e in molte cose non è più, che è stato selvaggiamente spogliato della sua storia dalla modernità.

“Un centro storico, ha precisato Capuano, che dovrebbe essere valorizzato ed esaltato perché è esso stesso il cuore pulsante di una comunità…”.

foto libro capuano“E poi, infine, ci sono quelle persone e personaggi . ha ricordato Capuano . nel nostro tempo che ci hanno accarezzato con un sorriso senza malizia ma con tanta ingenuità e semplicità …”.

Ora sono convinto e anche preoccupato contemporaneamente di alcune circostanze.

La prima che Francavilla ha due voci, due pensieri due animi importanti come la Preside Vera Console Cimminelli e Antonio Capuano che fanno volare alto la storia, l’animo e le passioni di questa comunità.

La preoccupazione è rivolta al nostro tempo che ci vede, sempre più attardati a essere pronti a sostituire queste alte persone e non trovarci senza luce nell’oscurità.

Questa la sintesi di questo incontro che apparentemente ha visto tanti partecipanti, forse pochi uditori veri.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi