L’ EPIDEMIA scopre i limiti di società fragile e vulnerabile

Un misterioso agente patogeno manifestatosi in quel gran Paese per stabilire che una società quantunque connessa è una società fragile e vulnerabile.

Ernesto Calluori

Ovviamente un effetto di lunga durata del coronavirus, sarà quello di cambiare per sempre i caratteri di quel processo storico denominato “globalizzazione“. Perché mai la globalizzazione si è imposta? Non è tutto chiaro se la fine della guerra fredda o la caduta del muro di Berlino sia causa o effetto di questo fenomeno. Una ragione è stata che il concetto di “nazione” ha perso buona parte del suo significato economico a cui è risultato facile combinare un certo grado di adattamento ai bisogni locali, con la promozione di una strategia produttiva con profitti di una elevata portata.

Quadrare il cerchio fra crescita economica, società civile e libertà politica è certamente un compito universale, ma sarebbe sconsiderato pensare che tutti perseguano questo obiettivo. Infatti, la globalizzazione minaccia la società civile in tanti modi diversi e le disuguaglianze in termini di reddito aumentano da creare forti sperequazioni. La risposta economica alla globalizzazione è per sua natura nemica sia della stabilità che della sicurezza. Più cresce l’economia mondiale, più contano gli attori minori. Ma rispetto a questo quadro a tinte fosche come si pensa di tener lontani i temuti valori dell’occidente? Con governi forti, è la risposta. Mentre ci interroghiamo sui rischi, non dobbiamo dimenticarci di pensare alle soluzioni adeguate in rapporto alla dimensione del problema. Danni non solo alle persone ma soprattutto all’economia globale. La diffusione del virus sta contagiando i mercati e la produzione da registrare una fase di stagnazione, nella quale ai vecchi problemi si è aggiunto lo spettro del coronavirus per il suo impatto sulla crescita cinese e quella mondiale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi