Il Gruppo di Opposizione “Lottare per Cambiare il futuro di Teana” chiede le dimissioni immediate del Sindaco e della sua Giunta

Stampa questo articolo Stampa questo articolo

Come già chiesto nel Consiglio Comunale, tenutosi in seduta straordinaria, del 15 Maggio 2020, chiediamo le dimissioni del Sindaco e della sua giunta per incapacità amministrativa e per mettere fine ad un teatrino amministrativo che va avanti da tre anni. Basti pensare che in questi tre anni si sono dimessi due consiglieri di maggioranza, e non ne hanno altri per eventuali surroghe, alternati tre vicesindaco, costretti a fare più volte i consigli comunali in seduta straordinaria per mancanza del numero legale, proprio come accaduto nell’ultimo consiglio che doveva tenersi il 14 maggio.

Il 15 maggio, in seduta straordinaria, alcuni consiglieri di maggioranza dopo aver votato contro al primo punto, che poi non è passato grazie anche al voto contrario dell’opposizione, hanno lasciato la seduta, pertanto come evidenziano i fatti parliamo di amministratori che non dialogano nemmeno fra di loro, e come si può pensare, allora, in questo modo di gestire la cosa pubblica e gli interessi di una collettività? Forse perché sono più interessati ad esigenze personali come ha detto lo stesso Sindaco a chiusura di consiglio, parlando di “personalismi”.

L’ Amministrazione di Teana riesce a stupirci sempre!!! Come ad esempio quando nel dover pagare dei fornitori adduceva che non si poteva procedere perché il loro DURC non era regolare, salvo poi scoprire che la Regione Basilicata non poteva trasferire i finanziamenti al Comune di Teana, in quanto era il Comune stesso ad avere irregolarità contributive e pertanto era il proprio DURC ad essere irregolare, al punto da richiedere la rateizzazione all’Agenzia delle Entrate per sistemarlo. Su altre situazioni, a nostro avviso, gravi per il momento non possiamo darvi informazioni perché: uno ci è stato per il momento negato l’accesso agli atti, cosa gravissima nei confronti di un consigliere comunale, come abbiamo riportato nel protocollo n. 927 del 9 marzo 2020, e due perché spetterà poi agli organismi competenti valutare.

Basti pensare che solo nel corso di quest’ultimo anno abbiamo assistito a numerose situazioni di disagio che inesorabilmente sono ricadute sulla collettività.
Come, ad esempio, la raccolta differenziata che è stata interrotta più volte per quasi due mesi da inizio anno, provocando un notevole disagio tra i cittadini e le attività commerciali. A tal proposito, abbiamo presentato al Sindaco ed al Responsabile dell’Ufficio Tecnico un’interrogazione scritta con protocollo n 438 del 6 febbraio 2020, dove si chiedevano i veri motivi della sospensione del servizio e le misure intraprese nei confronti della società che gestiva il servizio, ma purtroppo a quasi 4 mesi da questa interrogazione non abbiamo ancora avuto risposte, anche se la normativa prevede un massimo di 30 giorni per rispondere ad un’interrogazione scritta.

Anche a livello amministrativo, come già detto più volte, hanno dimostrato tutta la loro inconsistenza non riuscendo nemmeno a garantire alle associazioni territoriali i fondi già assegnati dalla Regione Basilicata derivanti dal patrimonio beni intangibile riuscendo a dissipare quello che era stato fatto in passato, come abbiamo ribadito nei dettagli nell’ultimo consiglio comunale che vi invitiamo ad andare a vedere, registrazione video, sul sito del Comune di Teana e anche qui consentitemi una precisazione la registrazione è stata pubblicata dopo quasi 15 gg a seguito di due pec inviate dal capogruppo di opposizione Lo Vaglio Vincenzo al Sindaco ed alla Segretaria Comunale. E presto vi aggiorneremo anche su altri fondi.

Per raccontarvene un’altra, gli stessi dipendenti comunali hanno dovuto svolgere le loro funzioni tra innumerevoli disservizi, tra cui: impianto di riscaldamento non funzionante per quasi 1 anno e linee telefoniche interrotte, facendoli lavorare in condizioni esasperate.

Teana – Municipio

L’apice poi è stato raggiunto nelle conclusioni dell’ultimo Consiglio Comunale quando il Sindaco ha invitato alcuni dei suoi consiglieri di maggioranza (coloro che hanno votato contro) ad essere responsabili in un periodo così particolare, quando proprio lui che in piena pandemia a differenza di tutti gli altri primi cittadini che hanno difeso le proprie comunità vivendo in prima persona e diventando un punto di riferimento credibile per i propri cittadini, ha deciso di restare a mille km dalla sua comunità preferendo gestire da tre mesi la situazione di emergenza attraverso i social e ordinanze digitali. (Si allega delibera di consiglio comunale n 10 del 15.5.2020 dove vengono acquisite dichiarazioni del Sindaco).

Alla luce di quanto esposto e di altre situazioni di cui presto vi informeremo. E’ chiaro che l’unico atto di vera responsabilità da parte di questa Amministrazione è dimettersi, come abbiamo già chiesto in consiglio comunale.

A firma dei Consiglieri Comunali del Gruppo di Opposizione “Lottare per cambiare il futuro di Teana”:

Vincenzo Lo Vaglio Roberta De Salvo Rosario D’Orzi

delibera nr.10 clicca in basso per visualizzarla o scaricarla

Comune di Teana – Delibera Consiglio nr.10

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi