Nostalgia Film Festiva – Iran-Milano

Cineclub Vittorio De Sica

Nostalgia Film Festival (NFF) è il primo festival cinematografico iraniano indipendente in Italia e si svolge a Milano; non ha affiliazione ad alcuna organizzazione politica né religiosa, con l’obiettivo di mostrare produzioni cinematografiche iraniane per un più ampio pubblico in ambito europeo.

Il Festival è stato fondato nel 2019 dal regista e scrittore Mohammad Ghane Fard, componente della Associazione produttori documentali dell’Iran, che ha finora realizzato oltre venti cortometraggi presentati in diversi Festival nel mondo, nonché membro della Iranian Youth CinemaSociety. Cofondatore è Mohammadreza Nouri laureato presso la Business School del Politecnico di Milano, nonché direttore e consulente di oltre 50 progetti imprenditoriali in Iran e in altri paesi.

Il Festival è sorto in collaborazione del CineClub “Vittorio De Sica” – Cinit di Rionero in Vulture (Basilicata) presieduto dal critico Armando Lostaglio, unitamente alla regista Lia Beltrami fondatrice del Religion Today Film Festival di Trento, e il Cinecircolo Romano presieduto da Catello Masullo. Si svolgerà, come la precedente edizione, presso l’Auditorium del Politecnico di Milano, nel prossimo mese di ottobre, e fin d’ora la Giuria seleziona le opere di autori iraniani che giungono da ogni parte del mondo.

Nostalgia Film Festival

La Giuria è composta da Saeid Sharifian, Elettra Fiumi, Lidia Napoli, Shiva Momtahen, Anita Sarno, Mohammad Faimi, Sheida Shafeiee, Tom Machell.

Il Nostalgia film Festival mette in luce lungometraggi e cortometraggi realizzati da autori iraniani che guarderanno con senso critico l’attualità, con passione e senso nostalgico verso le proprie radici. Solo in Lombardia sono circa 8mila i residenti di origine iraniana.

NFF – dice Mohammad Ghane Fard – intende ricreare ricordi dolci e nostalgici mediante il raduno iraniano in Iran per il pubblico iraniano e presentando una parte della cultura e del cinema iraniano per il pubblico non iraniano del festival.”

Le opere d’arte cinematografica rifletteranno le inquietudini culturali, sociali, economiche e politiche, non disgiunte da un senso di rinnovata speranza.

La giuria del Nostalgia Film Festival sceglierà il miglior lungometraggio e cortometraggio che riceverà il Nostalgia Golden Kite. Verranno rilasciati attestati di riconoscimento anche al miglior film in assoluto. Un Premio speciale per la pace verso i bambini verrà assegnato dall’Istituto degli Ambasciatori della Pace.

Armando Lostaglio

Il CineClub “De Sica” creerà le condizioni – con le debite misure di sicurezza – per una sessione del Festival anche in Basilicata, con master di registi iraniani anche al fine di far conosceranno le bellezze del luogo.

“È una operazione culturale di ampio respiro – sottolinea Armando Lostaglio, presidente del CineClub Vittorio De Sica – che fa del Cinema un imprescindibile momento di conoscenza e di divulgazione delle diverse culture, nel rispetto di una tradizione sempre più emergente. Fu proprio il CineClub di Rionero, 27 anni or sono, ad inserire nelle Mostre CinEtica molte opere di registi iraniani, fino ad allora assolutamente sconosciuti, da Kiarostami a Makhmalbaf a Panahi, Satrapi e Maryam Rahimy”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi