Una bella pagina di vita politica vissuta ad Albano di Lucania nel 1958…

Campagna elettorale Elezioni Politiche 25 maggio 1958: lo scontro politico ad Albano di Lucania è molto duro. La campagna elettorale è incandescente e senza esclusione di colpi tra democristiani e socialisti.

Si costituisce il Comitato Civico che supporta il lavoro della sezione DC, con iscritti prevalentemente dell’Azione Cattolica. Il lavoro dei democristiani è silenzioso ed intenso. Si diffondono centinaia di copie del settimanale “Carroccio“, soprattutto tra le persone incerte e di diverso orientamento politico.

Il parroco don Mario Venece è molto attivo e prodigo di consigli. Il 25 maggio è il giorno di Pentecoste, giornata elettorale. La tensione é molto alta. I due partiti maggiori, PSI e DC, sono ben organizzati e strutturati. Ogni elettore viene controllato e “marcato” con decisione.

Si pronosticato la vittoria della DC, anche se con pochi voti. Il ministro Colombo, capolista DC, nel suo giro elettorale non si è potuto recare ad Albano. Verso sera fa un rapido saluto ai simpatizzanti e agli iscritti DC nel salone parrocchiale per esprimere vicinanza e sostegno. Il prof Giuseppe Molfese, consigliere provinciale, il segretario DC, Giovanni Antonio D’Adamo ed il parroco porgono i saluti ed invitano il ministro a tornare ad Albano in caso di vittoria. Il ministro promette che tornerà ad Albano se saranno sconfitti i socialisti, al potere ininterrottamente dal 1952.

Il giorno 26 maggio ci sono gli scrutini. La percentuale dei votanti è alta. Camera dei deputati:elettori 1514, votanti 1408, schede bianche 13, schede nulle 33. Senato: votanti 1238, schede bianche 44, schede nulle 30. La Vittoria della DC è netta:

Molfese – D’Adamo- Don Msrio Venece e Colombo

Camera DC 666, PSI 537, PCI 62, PNM 34, PLI 12, PMP 41, MSI 6, PSDI 2, Comunità 2, PRI 1.

Senato: DC 574, PSI 465, PNM 44, PMP 37, PCI 41, COM. 3.

Prof. Molfese e don Mario Venece on. Colombo e elettori DC

Il ministro Colombo, come promesso, ritorna a festeggiare e ringraziare gli elettori. Un successo storico che sconfigge i Socialisti e sembra creare la premessa anche per una conquista dell’Amministrazione Comunale. Ma, questa, é un’altra storia…

P.s: nella prima foto il ministro Colombo con Vito Antonio D’Adamo, Segretario DC e Francesco Veralli, presidente comitato civico, nella 2 il prof Peppino Molfese consigliere provinciale DC, Giovanni Antonio D’Adamo, il Parroco don Mario Venece con militanti DC nel salone parrocchiale, terza foto festeggiamenti ad Albano con prof. Peppino Molfese, Parroco don Mario Venece ed elettori DC.

Colombo- D’adamo e Veralli

Un ringraziamento all’amico Ciccio Cioffredi che mi ha dato documenti e foto per far rivivere una bella pagina politica vissuta ad Albano di Lucania nel 1958 e di ricordare mio zio Peppino Molfese, Giovanni Antonio D’Adamo,Francesco Veralli e lo storico parroco Don Mario che insieme ad altri,d’origine popolare fondarono la Dc.Persone che si affermarono non solo nella vita politica ma anche professionale lasciando una traccia indelebile nel cuore di molti albanesi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi