PD Lauria: Lamboglia su caro bollette e reddito minimo

Così come evidenziato dal rapporto della Caritas il caro bollette, dettato dallo sconvolgimento del mercato energetico, sta seriamente compromettendo la capacità delle famiglie di far fronte alle problematiche quotidiane che non consentono più di guardare avanti con fiducia e serenità.

PD BASILICATA

Considerato che la stessa situazione si sta verificando per il mondo delle imprese, penso non ci sia più un minuto da perdere.

Le bollette continuano ad arrivare imperterrite al cittadino a prescindere dalle appartenenze e/o dagli orientamenti politici. Occorre attivarsi subito e senza esitazioni, ai vari livelli e per quanto di competenza, mettendo in campo il meglio a 360° e recuperando quella capacità di confronto che deve vederci protagonisti sul merito delle questioni e non sulle apparenze che lasciano il tempo che trovano.

In tal senso, sulla scorta degli indirizzi esistenti, penso sia necessario da un lato lavorare su ipotesi concrete di contrasto al caro energia partendo da piani di risparmio energetico ad hoc sui territori, in parallelo a contributi concreti per le aziende e chi ha di meno (no a misure piatte che mettono sullo stesso piano chi ha e chi non ha), e dall’altro sul potenziamento ed il mantenimento di forme di sostegno al reddito che vanno migliorate e potenziate ma non eliminate.

Angelo Lamboglia

E in tal senso penso sia più che mai opportuno fare di tutto per mantenere il REDDITO MINIMO di INSERIMENTO la cui sospensione prevista per dicembre rischia di creare altra precarietà e disagio. Si faccia di tutto per porre in essere un approccio strutturato prevedendo, sin da subito, risorse per la stabilizzazione di questa platea presso gli enti dove svolgono, con impegno e dedizione, diverse attività sopperendo di fatto alla atavica mancanza di organico. È fondamentale affrontare una fase epocale del genere partendo dal principio che nessuno resti indietro, soprattutto i più deboli.

IL Segretario PD Lauria
Angelo Lamboglia

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi