Basilicata, Pedicini (MET): “Sconfitta annunciata del ‘Campo Santo’ di PD e M5S”

L’EUROPARLAMENTARE E CANDIDATO CON LA LISTA SANTORO: “I LUCANI SONO SCAPPATI DALLE URNE DOPO IL GROTTESCO TEATRINO DEL CENTROSINISTRA”

“Il grottesco teatrino del centrosinistra in Basilicata, ha mostrato tutta l’inutilità di una coalizione che al lavoro per un serio programma di rilancio, ha preferito l’impegno nel ridicolo casting per la scelta del candidato-protagonista del ‘campo santo’.

A un Pd logorato tra faide interne e giochi di correnti perennemente tesi a sfiduciare la leadership di turno, si è unito un Movimento 5 Stelle che ha raggiunto il minimo storico in Basilicata, senza più un’identità e che continua a intestarsi battaglie a seconda di come tira il vento.

Una coalizione che ha indossato la maschera dei meridionalisti al Sud, ma che è pronta a sposare battaglie autonomiste quando si presenta agli elettori del Centro-Nord.

Che in Europa vota per l’invio di armi e a favore di risoluzioni di guerra, salvo incidere la parola pace sui propri simboli e nei programmi d’intesa”.

Lo dichiara l’europarlamentare e segretario del Movimento Equità Territoriale Piernicola Pedicini, candidato alle elezioni europee nel collegio Sud con la Lista “Pace Terra Dignità” di Michele Santoro.

“Il risultato più palpabile – prosegue Pedicini – si misura nella rassegnazione dei cittadini lucani, oltre la metà dei quali ha preferito non andare alle urne.

Come Movimento Equità Territoriale abbiamo provato a costruire una proposta di programma per la Basilicata, dialogando con realtà civiche che da anni si battono per il rilancio di un territorio da grandi potenzialità. Una proposta che non ha trovato spazio in uno scenario dove i giochi di poltrona continuano a prevalere sull’interesse collettivo.

Continueremo a batterci per i territori del Sud e della Basilicata, che oggi rischiano di essere affossati dall’autonomia differenziata votata da tutti i partiti che hanno sostenuto e sostengono il governatore riconfermato Vito Bardi”.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi