Il cibo tra spreco, recupero e inclusione sociale

Senza titolo376 quintali di cibo in 6 mesi, donati alle mense caritatevoli.

31 attività commerciali aderenti: la rete di Cibus ogni giorno più solidale

In tempi di crisi si riaccende la solidarietà.

ciboSettantasei quintali di cibo raccolti in sei mesi. Poco più di quaranta chili di prodotti alimentari al giorno, consegnati, a rotazione, alle mense caritatevoli della città di Matera, di Piccianello/don Giovanni Mele, di San Rocco- Centro Vincenziane, della Casa Dei Giovani.

Sono i numeri del progetto Cibus- S.I.T.O.S (Servizi Integrati Territoriali di Organizzazioni per la Solidarietà) nato per contrastare lo spreco alimentare.

Senza titolo2

Trentuno, ad oggi, le attività commerciali, che quotidianamente donano alimenti.

Pane, cornetti alla crema, focacce, frutta, verdura, prodotti confezionati con scadenza imminente. Alimenti di grande qualità, che spesso non vengono consumati. Buttare il cibo diventa un grave spreco, intollerabile, da trasformare in risorsa.

E così basta una telefonata ( 388-8086266) e il pulmino di Cibus, un furgone appositamente attrezzato, arriva ad effettuare il ritiro.

Oggi gli utenti delle mense sono cambiati. Le sale “della provvidenza” parlano ormai tutte le lingue del mondo.Senza titolo1

La crescita delle nuove povertà e l’aumento delle richieste di aiuto sono le motivazioni principali che hanno dato vita al progetto che ha però un ennesimo obiettivo: favorire l’inclusione sociale attraverso la costituzione di un GAS (Gruppo di Acquisto Solidale) per acquisire beni a costi più bassi da realtà produttive locali, per sostenere la filiera “corta” ed i prodotti “a km zero”, e quindi sensibilizzare anche i produttori.

Finanziato da Fondazione con il Sud e condiviso da tante Associazioni di Volontariato di Matera: Joven (capofila del progetto), Cittadini Solidali, Volontariato Materano, don Giovanni Mele ONLUS, Gruppi di Volontariato Vincenziano, Ass. Antiusura Sviluppo e Legalità, La Martella ONLUS, AltraSpesa.

Di seguito le attività che, fino ad ora, hanno aderito al progetto:

Alimentari/Supermercati: Alimentari De Marinis, La bottega del Vicinato, Lopergolo, Ciesse Distribuzione

Bar/Caffetterie: Bar Valentino, Civico2, Caffè Ridola, Caffè Schiuma, Lounge Caffè, Pasthello, Caffè del Cacciatore, Caffè Vittorio Veneto, Cinetix, Bar Igea, La Piazzetta,

Frutta e Verdura: Dagli Orti Lucani, Casa della Frutta,

Panifici: Antico Forno, Casa del Pane, Fantasie del Grano, Martino Casa del Pane, Non Solo Pane, Panificio Quintano, Panificio Lapacciana Via Mattei e Lapacciana Via Roma, San Giacomo, Panificio di Matera

Ristoranti: San Biagio,

Aziende Agricole: Caggiano e Abatangelo,

Varie: Asilo Il Palloncino Blu.

 

 

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi