Francavilla: Il PD dell’area e l’analisi politica post elezioni

In data 25/3/2018 presso il Ristorante San Nicola in Francavilla, su iniziativa del Circolo PD locale, si è tenuto dibattito assemblea dei circoli Democratici della Valle del Sinni, della Val Sarmento e del Serrapotamo avente quale oggetto l’analisi politica post elettorale.

Hanno partecipato il Segretario Regionale Mario Polese, i rappresentati e gli iscritti dei circoli del circondario, i sindaci e gli amministratori, moderati dal signor Giuseppe Di Giacomo, Commissario del Circolo PD di Francavilla in Sinni.

Dagli interventi che si sono succeduti chiara è emersa, dopo la sconfitta cocente, la volontà e la necessità di tornare a discutere, partendo dai territori, fuori da ogni logica di corrente, riconoscendo agli iscritti ed ai circoli dignità ed agibilità politica ed il riconoscerne il ruolo che non è di mera mobilitazione alla vigilia delle tornate elettorali ma di volano delle istanze dei cittadini.

Imprescindibile quindi ripartire dalla celebrazione dei Congressi di Circolo e Provinciali e la necessità di istituire degli organismi territoriali, federativi dei circoli di aree omologhe e tematiche, quale “corpo intermedio” colmando così il vuoto rappresentativo e politico tra la rappresentanza provinciale e le realtà dei comuni singoli.

Mario Polese

Tra gli interventi dei Sindaci di Latronico e Chiaromonte, Fausto De Maria e Valentina Viola, i segretari di Circolo di Chiaromonte e Fardella, Giovanni Lista e Mariangela Coringrato, gli iscritti al circolo PD di Francavilla, Domenico Maurella, Giovanni Durante, Gaetano Piesco, Piero Santamaria il filo comune è stato il ripensamento dell’istituto delle primarie aperte quale strumento di selezione della classe dirigente, la necessità di un cambio di rotta in prospettiva delle elezioni regionali prossime future, il coinvolgimento dei Sindaci e degli Iscritti nei processi decisionali che riguardano i singoli Comuni, partecipando preventivamente le misure che la governance regionale intende intraprendere e non comunicarle ex post a semplice ratificazione. Le misure che riguardano i territori non dovranno essere frutto di decisioni al chiuso di poche “stanze” ma passare dai Circoli che ne faranno dibattito aperto e tra gli iscritti e tra la popolazione.

Giuseppe Di Giacomo e Mario Polese

La discussione così articolatasi è diventata appello che il Segretario Regionale Mario Polese ha fatto suo nella conclusione dei lavori in cui, facendosi carico della richiesta di maggiore pluralità che viene dai Circoli, dagli Iscritti e dai Sindaci, ha rimandato tutti alla riorganizzazione dell’organismo Partito Regionale alla quale ognuno dei soggetti interessati parteciperà con proposte e contributi. Sulla sua persona grava il compito di riorganizzazione del Partito, stimolo all’attività politica degli iscritti e dei simpatizzanti, ricollocazione dell’attività dei Circoli nel tessuto dei territori che rappresentano, compito per il quale, da oggi, no sarà lasciato solo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi