Italia Viva di Francavilla si è attivata sulla problematica della riscossione tributi del Consorzio di Bonifica della Basilicata

Il Coordinamento del Comitato di “Italia Viva” di Francavilla in Sinni, alla luce di un articolo apparso su http://francavillainforma.it dal titolo “Consorzio di Bonifica della Basilicata: modificare le procedure di riscossione dei contributi dell’utenza irrigua“ del 5 novembre u.s. e pari titolo su http://www.lasiritide.it datato 6 novembre, entrambi a firma di Antonio Amatucci, ed a seguito di numerose lamentele da parte di proprietari e conduttori di terreni, serviti dagli impianti di irrigazione gestiti dal Consorzio di Bonifica della Basilicata,  è intervenuto presso i propri Consiglieri Regionali, Mario Polese e Luca Braia, affinchè si attivassero presso chi di competenza, perché il Consorzio di Bonifica rimediasse a questo metodo irrituale di riscossione del tributo.

Mario Polese

I Consiglieri regionali di Italia Viva Polese e Braia, insieme al Consigliere Trerotola, in data 27 novembre u.s., hanno protocollato presso la Presidenza del Consiglio Regionale di Basilicata un’interrogazione al Presidente della Giunta Regionale Vito Bardi, con la quale si chiede di invitare gli organi e gli uffici preposti del Consorzio di Bonifica della Basilicata a voler predisporre un metodo di riscossione più snello del contributo annuale e delle quote consortili, “nell’ottica di concertazione e di leale collaborazione tra il consorzio e gli operatori agricoli”.

L’amministratore unico del Consorzio, a seguito delle lamentele rappresentate, ha assicurato che, durante l’anno 2020, “sarà reso disponibile, dal sito web del Consorzio, il servizio di sottoscrizione di domande irrigue on line”, che consentirà il pagamento del dovuto, attraverso procedure semplificate, superando le disfunzioni denunciate dai proprietari e conduttori interessati al servizio.

Luca Braia

Nelle more dell’organizzazione del servizio on line, funzionari del consorzio si recheranno presso i comuni di residenza per acquisire le domande ed indirizzeranno i cittadini, evitando che gli stessi si rechino a Senise.

Il Comitato di “Italia Viva” si farà carico di seguire l’evoluzione della vicenda ed il rispetto degli impegni assunti dal Commissario, mettendosi a disposizione degli utenti appena saranno avviate le nuove procedure annunciate.

Si allega copia della interrogazione e della nota del Commissario del Consorzio.

 

 

Interrogazione
Nota Consorzio

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi