Roma Capitale con la sua bellezza e i suoi problemi

Ernesto Calluori

Roma Capitale è una città destinata a non avere vita facile o vivere senza fare notizia ed essere discussa. Inutile seguire il tracciato della storia per segnalare tale caratteristica.

E’ sufficiente soffermarsi sulle ultime vicende di mafia capitale che ha determinato l’auto – scioglimento del parlamento del Campidoglio e di conseguenza la fine dell’esperienza politica nei 15 Municipi.

Il nuovo quadro politico è nato con l’avvento del Movimento 5 ***** e Virginia Raggi quale inquilina al Campidoglio e ricandidata per un nuovo mandato. Con le prossime elezioni amministrative e Municipali, i vari candidati hanno acceso i motori e si spendono con il loro carosello in promesse e progetti per le periferie e centro che regolarmente non ne vedranno la fattibilità.

La gente vuole e desidera la governabilità che si traduce nella capacità di valutare, scegliere e decidere. E’ giunto il momento di sollevare il velo che ha sempre nascosto questa realtà. Non si può più ragionevolmente pensare di amministrare Roma Capitale, ignorando quanto di nuovo ed originale sta avvenendo alle soglie di un nuovo mondo.

Uno Stato moderno ha bisogno di una capitale moderna. Una città due volte capitale, sede dello Stato e dello Stato Vaticano, città storica dalle sette bellezze, ha tutte le potenzialità per essere una delle grandi città del mondo. Occorre, quindi, un rinnovato e grande sforzo di programmi, idee, iniziative. Ognuna delle mille sedi di Roma è un’occasione di sviluppo.

Roma Piazza del Campidoglio

A Roma, nella sua unicità convivono tante altre città diverse: da quella politica a quella religiosa, da quella terziaria a quella industriale, da quella della cultura e dell’arte a quella dei mezzi di comunicazioni. Ognuna di queste città è priva di un progetto complessivo e tende a risolvere i suoi problemi in maniera autonoma.

Ci sono, invece, ampi spazi da recuperare, bisogni e sentimenti da rappresentare a misura d’uomo e capacità di proporli nel modo giusto alla gente. Per fare ciò occorre un nuovo modo di far politica che metta al centro “l’uomo” con le sue contraddizioni, con i suoi bisogni e voglia di vivere in un mondo vivibile. Roma ha grandi possibilità e grandi potenzialità perché possa vantare titoli di credibilità e recitare un ruolo da protagonista di città moderna.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi