Il Presidente della Provincia di Potenza dimenticato: Francesco Buraglia

FRANCESCO BURAGLIA. Nato a Rivello il 30 agosto 1873 è deceduto il 4 febbraio 1951.

Francesco Buraglia dietro Alcide De Gasperi

Medico si laureò a Napoli secondo la tradizione familiare. Dopo la laurea s’impegnò nello studio medico di via San Antonio di Rivello. Stimato ed apprezzato professionista ha assistito con passione e generosità la comunità di Rivello impegnandosi anche per la risoluzione di problemi igienico-sanitari.

Arruolato alle armi come chirurgo ricevette il grado di capitano e per il suo impegno e la sua capacità professionale venne insignito dell’onorificenza di Commendatore all’Ordine della Corona. Convinto antifascista, Nittiano più volte segnalato per il confino politico.

Si racconta che Nitti prima di raggiungere la sua Villa a Maratea si fermava a dimorare a Rivello ospite di Buraglia di cui era un grande amico. Nel 1948 venne nominato Presidente della Deputazione Provinciale di Potenza incarico che tenne fino alla sua morte avvenuta nel 1951.

ALbo dei Presidenti della Provincia di Potenza fino al 2000

Nell’albo dei Presidenti della Provincia di Potenza viene indicato come democristiano. L’unica fonte di riferimento è stata la ricerca ed il lavoro pubblicato da Gerardo Arcieri40 anni di democrazia Uomini della Basilicata 1946-1986.

Non ci sono ne’ atti ufficiali e dichiarazioni di adesione alla Dc. L’ipotesi più verosimile è che alle elezioni politiche del 1948 molti che avevano sostenuto Nitti alle elezioni della Costituente del 1946 aderirono e votarono per la Dc come Raffaele Ciasca che fu candidato ed eletto senatore nel collegio del Melfese.

Francesco Buraglia

Ricordare oggi 4 febbraio a 71 anni dalla sua scomparsa e toglierlo dall’oblio è un doveroso riconoscimento ad una personalità che uomo delle istituzioni ha contribuito a costruire l’Ente provincia di Potenza. Un ente che è stato sempre un punto di riferimento forte per le nostre popolazioni anche per la qualità e capacità dei suoi amministratori.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi