Domenica 31 luglio San Fele festeggia San Giustino de Jacobis, Protettore dei Lucani nel Mondo.

Presenti per la celebrazione il Presidente dell’Associazione dei Lucani a Panama Domenico Melillo e un discendente del Santo il Dottor Vittorio De Sanctis che arriverà per l’occasione da Panama.

S. Giustino – San Fele

Una data importante con i festeggiamenti in onore del Santo nativo di San Fele, elevato nel febbraio 2021, Protettore dei Lucani nel mondo.
Domenico Melillo Maglione, Presidente dell’Associazione dei Lucani a Panama, è originario di Moliterno, emigrato a Panama molti anni fa. Il suo valore professionale, la sua dedizione per gli ultimi, infatti si é adoperato e si adopera per mantenere attiva la rete associativa dei Lucani nel mondo, e in Sudamerica, al fine di fortificarle le radici con la terra d’origine. Egli collabora attivamente alla divulgazione della figura di San Giustino de Jacobis. La mostra fotografica, allestita a San Fele e Matera nel 2021 con annesso lo stampo di un calendario, che, grazie alla traduzione in lingua spagnola della sua vita, la figura di San Giustino De’Jacobis è giunto sino ai conterranei residenti a Panama e oltre.

San Fele

Da qui il legame profondo con la terra sanfelese: scoprendo un discendente del Santo. Si tratta del dottor Vittorio De Sanctis, residente a Panama, il quale, dotato di un ottimo italiano e di un grande amore per l’Italia, ha confermato la sua presenza in occasione dei festeggiamenti del 31 luglio. Si tratta di una notizia sorprendente per la comunità sanfelese, che avrà modo di conoscere da vicino un postero del Santo.
Sempre a San Giustino, sarà dedicato, il 2 agosto, dopo la celebrazione della S.S. Messa per tutti i lucani nel mondo prevista per le ore 17.00, l’opera prima dello spettacolo itinerante “San Giustino De Jacobis. La strada si fa camminando. Racconto itinerante nel borgo di San Fele” da una idea di Fernanda Ruggiero, presidente dell’Associazione La strada dei fiori, con la Direzione artistica dei Maestri Lucio e Salvatore Mazza e la Compagnia teatrale Clan H) centrato sulla figura di San Giustino De Jacobis; alle ore 18,00 presentazione del progetto, dei collaboratori e dei sostenitori privati e alle 18,30 lo spettacolo prenderà il via da Piazza Garibaldi.
L’Associazione La strada dei fiori ODV Luoghi & Cammini del Mondo nata nel 2012 a San Fele (PZ), promuove la sostenibilità ambientale, la promozione di cammini (come quello che congiunge San Fele a Pierno) e la valorizzazione di antiche tradizioni e sentieri da riscoprire.

Avendo quale sede operativa San Fele, terra natia di San Giustino de Jacobis, ha dedicato ampio spazio anche alla valorizzazione delle opere del Santo e alla promozione del Turismo di Ritorno con note agenzie internazionali. Dal 2015 la Strada dei Fiori segue la raccolta di oggetti per il Museo Diffuso che riaprirà dopo due anni il 30 Luglio c.m. Con dedizione dal 2013 segue un giardino nei pressi dell’Abbazia di Pierno con piantumazione e cura di oltre 30 specie di piante.

casa natale di San Giustino De Jacobis a San Fele (Pz)

L’Associazione culturale teatrale Clan H fondata nel 1973 da Lucio Mazza nasce dall’idea di offrire un contributo, alla ricerca di radici e identità, attraverso il teatro, la poesia, i racconti, la cura della narrazione e della comunicazione. L’intento dello spettacolo che si svolgerà il 2 nel centro storico di San Fele è quello di ripercorrere le tappe fondamentali della vita del Santo, con richiamo a puntali riferimenti storici, accanto ad aneddoti e curiosità, attraverso un percorso itinerante per le strade del borgo sanfelese.

Al termine dello spettacolo sarà possibile visitare le botteghe del Museo Diffuso, la mostra fotografica dedicata al Santo allestita presso il Palazzo Caputi, la Casa e il Pozzo di San Giustino, con arrivo in Piazzale Nocicchio. Il “Museo Diffuso LA CASA CONTADINA“, da un’iniziativa caldeggiata e concretizzata dall’Associazione “La Strada dei fiori e il Com. Pro San Fele in Svizzera.

San Fele

“Le due Associazioni, se pur lontane fisicamente sono legate da un unico obiettivo: l’amore per il proprio Comune d’origine. Infatti, l’intento di questa iniziativa è quello di trasmettere e far conoscere alle generazioni future il modo di vivere dei nostri nonni, con l’esposizione di utensili e reperti della civiltà contadina, ma anche con foto d’epoca.
Sono queste le occasioni di incontro e condivisione che consentono alle comunità di riscoprire se stesse, la propria storia, le proprie origini caratteristiche peculiari che fanno di ogni territorio un gioiello da custodire e valorizzare.

San Giustino De Jacobis

Dopo due anni di pandemia il nostro obiettivo e di individuare altri spazi lungo la strada che porta alla casa del Santo per creare un progetto turistico culturale di pregio. L’evento del 2 agosto seguirà le regole secondo le normative Covid 19 e sarà possibile solo per un ristretto numero di persone poter assistere allo spettacolo itinerante, lo stesso é gratuito e all‘aria aperta. Le prenotazioni sono già possibili presso il punto vendita Vizi e Sfizi o presso il desk informazioni, mentre il 1 Agosto durante la presentazione del libro del noto giornalista Giovanni Fasanella, organizzata dall‘Amministrazione Comunale di San Fele, dalla Federazione dei Lucani e Comitato Pro San Fele in Svizzera, evento previsto alle ore 17,45 sempre in Piazza Garibaldi a San Fele.

Giuseppe Ticchio
Lucani in Svizzera

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi