La comunità dei fedeli di Francavilla riprende il mensile “La Parrocchia” (Anno III n.1 sett. 2022)

L’editoriale di don Nicola Caino

Carta canta!”. Tante volte tra i banchi di scuola o negli uffici abbiamo sentito o abbiamo usato questa espressione popolare che sottolinea il valore dello scritto, il suo rimanere nel tempo a prescindere da ogni circostanza.

Con molta semplicità posso affermare che questa espressione spiega le motivazioni che ci hanno spinto, come Consiglio Pastorale, a riprendere questo mensile di informazione parrocchiale.

Nella sua lettera Pastorale, il Vescovo, nell’esaminare la vita parrocchiale, richiamava alla sfida culturale, definendo la stessa come priorità pastorale della vita ordinaria della parrocchia, perché permette di individuare modi nuovi di comunicare la novità del Vangelo agli uomini del nostro tempo.

È proprio questa sollecitazione che ci ha spinto a riprendere questo strumento di informazione, sia cartaceo, che digitale. Esso vuole essere uno strumento di riflessione, di confronto, di dialettica, consapevoli che la fede, solo quando è interamente pensata, come ci ricorda sempre il Vescovo nella sua lettera, diventa una proposta di vita e una sfida alla libertà responsabile.

Don Nicola Caino

Nell’immaginare questo strumento, già voluto dal mio predecessore don Franco, abbiamo pensato non ad un album di foto, né tanto meno ad una vetrina dove mostriamo le nostre specifiche qualità o talenti personali, bensì ad una agorà, ad una piazza, secondo l’immaginario della cultura classica, dove si condividono esperienze e idee per un proficuo dibattito. Gli stessi tavoli sinodali, che hanno visto impegnata la Chiesa Italiana nella celebrazione del Sinodo, hanno fatto emergere l’esigenza di raccontarsi, di condividere, di mettere al centro autentiche conversazioni spirituali.

Lo scopo di questo strumento non è di certo quello di esaurire tutti questi punti ma sicuramente quello di “sollecitareun nuovo modo di vivere l’essere discepoli del Signore in questo mondo.

Sono certo che l’informatore parrocchiale, attraverso le riflessioni e gli articoli contenuti, risvegli il senso critico della comunità e inviti ad un dibattito di idee e pensieri per evitare il rischio di assopirci in un pensiero unico dominante che spegne la creatività e la capacità di crescita.

Pertanto non posso che augurare una buona lettura e soprattutto un proficua riflessione!

N.B.: chi è impossibilitato a reperire il cartaceo oppure desidera scaricare il giornale “La Parrocchia” basta cliccare sul link a seguire.

La Parrocchia anno III n.1 settembre 2022

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi