Mosè Antonio Troiano sindaco di S. Paolo Albanese scrive al Presidente della Repubblica

Il sindaco di San Paolo Albanese, Mosè Antonio Troiano,  scrive al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella  ringraziandolo per l’attenzione avuta durante il discorso di fine anno sulle differenze tra i vari territori del nostro Paese.

Fa appello al Presidente Mattarella di suggerire alle forze politiche che governano l’Italia di porre al primo punto della loro agenda, misure che possano ridurre queste distanze – su indicatori come la mortalità infantile, la diversa aspettativa di vita (minore di 3,7 per un bambino di Caltanissetta rispetto a un coetaneo di Firenze), il ricorso a cure mediche fuori Regione, il tasso di disoccupazione, l’emigrazione intellettuale, la dotazione infrastrutturale, l’occupazione femminile, la qualità del sistema scolastico e universitario, eccetera – anziché insistere su un progetto di autonomia differenziata che potrà soltanto acuirle.

Mosè Antonio Troiano

Chiede pertanto al Presidente Mattarella se volesse ricevere la nostra rete di sindaci “Recovery Sud”, che, per la prima volta nella storia d’Italia, sta riunendo amministratori del Mezzogiorno decisi a promuovere un’azione congiunta per il superamento degli storici divari, affermando il valore della coesione nazionale e proponendo soluzioni a partire da un confronto fondato su un’analisi più puntuale dei bisogni dei nostri territori.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi