Tulipani di Seta Nera 2024 Festival Internazionale della Cinematografia Sociale

Fra i vicepresidenti della Giuria Cinema, presieduta dal critico Steve Della Casa, anche il critico lucano Armando Lostaglio

ROMA. Dal 9 al 12 maggio il The Space Cinema Moderno ha ospitato il XVII Festival Tulipani di Seta Nera, organizzato dall’Associazione Università Cerca Lavoro, dedicato al racconto cinematografico del sociale e della sostenibilità attraverso storie sulla diversità, sulla fragilità e sull’unicità delle persone. Una pluralità di narrazioni per comunicare la condizione di ogni individuo e sostenerne l’integrazione nella società.

Tulipani di Seta Nera 2024

Soddisfazione da parte del presidente del Festival Diego Righini e della direttrice artistica Paola Tassone i quali sostengono che il Festival racconta, attraverso le varie sezioni di cortometraggi clip musicali documentari e digital-serie, le diversità e le potenzialità della persona che non discriminano l’aspetto fisico né di genere, né etnico e religioso, dando voce al mondo del lavoro e alla prevenzione. Il critico di cinema Steve Della Casa è il presidente della Giuria Cinema Spettacolo e Terzo Settore, vicepresidenti sono i critici Catello Masullo, Franco Mariotti, Armando Lostaglio, Antonio Castaldo, Paola Dei, Massimo Nardin, Paola Della Torre e Rossella Pozza.

Tulipani di Seta Nera 2024

Nel corso delle giornate il festival, inaugurate dalla ministra delle disabilità Alessandra Locatelli, ha visto la partecipazione di molti personaggi del mondo dello spettacolo tra cui: Stefano Fresi, Ricky Tognazzi, Simona Izzo (premio alla carriera), Lorena Bianchetti, Antonio Catania, Giulio Base, Rossana Casale, Grazia di Michele, Totò Cascio, Antonio Giuliani, Dado, I Gemelli di Guidonia, Andrea Roncato e molti altri. Nel corso del Gran Galà del Sociale – condotto da Lorena Bianchetti, in onda su Rai 2 il 3 luglio – sono stati consegnati i Premi Sorriso Diverso ai vincitori dell’edizione 2024: Giulio Base, Presidente della Giuria della sezione corti, ha consegnato il Premio per il Miglior Cortometraggio ad Alberto Marchiori per Colorcarne sul tema della discriminazione e del razzismo; Rossana Casale, Presidente della Giuria della sezione Social Clip, ha premiato come Miglior SocialClip l’opera Vestito Male di Leon Faun assegnata al regista Paolo Stippoli sul tema del bullismo; Sophie Chiarello, Presidente di giuria della sezione Documentari, premiatrice del Miglior Documentario all’opera curdo-iraniana Il Cielo è mio di Ayoub Naseri sul tema della disabilità; Vincent Riotta Presidente di Giuria della sezione Digital Serie ha consegnato il premio Miglior Digital Serie a Fabio Garofalo e Luca Cetro per Cartoline dal Futuro sul tema dei cambiamenti sociali e la tecnologia.

Tulipani di Seta Nera 2024

Tale sezione è stata presentata dalla regista ed attrice Janet De Nardis, con le opere recensite in pubblico dal critico Armando Lostaglio, il quale ha celebrato i 30 anni del CineClub Vittorio De Sica-Cinit, offrendo a Diego Righini il poster dell’Associazione cinematografica lucana, con l’immagine neorealista della costruzione del Cinema Combattenti di Rionero in Vulture datato 1934, demolito da oltre venti anni. Una XVII edizione del Tulipani di Seta Nera che lascia un segno di vivacità nella cultura cinematografica.

C.L. Comunicazione “De Sica” – Cinit

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi