Ripartiti con stupore i giornalisti, da Brienza e dintorni

Brienza. Sono andati via portando con se lo stupore e la bellezza di chi sa quanto conta un luogo e il senso di accoglienza di chi lo abita.

Giornalisti in visita in Basilicata ospiti della “Voce del Fiume” Brienza

Tre giorni intensi e fascinosi alla scoperta dei tesori della Basilicata. A Brienza sono giunte personalità impegnate nel giornalismo culturale legato ai territori, ospiti de La Voce del Fiume, diretto da Rocchina Adobbato.

Hanno tutti dimostrato soddisfazione, a suggello del suo impegno quotidiano per la più ampia conoscenza delle aree interne. E così Carmen Guerriero, Luigi Salsini, Renato Rocco, Alfonso Sarno sono rientrati nelle loro città dopo aver scattato immagini, degustato cibi e vini locali, e soprattutto dopo aver ricevuto una idea innovativa di accoglienza.

Portano con se la conferma di una terra antica, la nostra, fiera ed ospitale come Rocchina Adobbato sa fare, che cura al meglio la sua residenza di charme “La Voce del Fiume”, ricavato in maniera originale nella roccia, curando con attenzione i minimi particolari.

Giornalisti in visita in Basilicata ospiti della “Voce del Fiume” Brienza

Imbocchi lo stretto vicolo e vieni catapultato in una atmosfera in cui regna garbo e galanteria per gli ospiti, che a loro volta si sentono amici privilegiati ed attesi. Con la colta padrona di casa pronta a suggerire itinerari, ad indicare le bellezze dei luoghi vicini, da Satriano a Sant’Angelo le Fratte a Sasso di Castalda, e la stessa Brienza, con una accoglienza attenta e personalizzata. Alla Voce del Fiume ogni stanza è diversa dall’altra, la prima colazione profuma di antichi sapori. Giorni da ricordare e da rivivere.

Il fil rouge delle giornate all’insegna delle bellezze della Basilicata interna: da scoprire lentamente per poterle vivere al meglio. Borghi ordinati ed ben curati con i balconi e le strade infiorati. Ognuno caratterizzato da una particolarità: il Castello Caracciolo a Brienza che sovrasta il paese che ha conservato la sua struttura medioevale, i colorati murales Di Satriano e di Sant’Angelo le Fratte che ricordano quelli dei paese Sudamericani, il Ponte alla luna di Sasso di Castalda sospeso nel vuoto a 120 metri di altezza.

Giornalisti in visita in Basilicata ospiti della “Voce del Fiume” Brienza

Ideali per chi ama il turismo lento e si impegna per conquistarli. Scrive Franco Arminio: “I paesi lucani quando stai per arrivare un poco si allontanano. Forse è timidezza”. Turismo lento e di prossimità, presenze di spessore da altre regioni: ambizioni di una Basilicata che sa essere più di quanto si immagini.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi