Author Archives: AGC

Simme tutti capelluni (poesia in dialetto campano)


SIMME TUTTI CAPELLUNI Pasqua v’a’ oltranza a beneficio d’a gola e d’a panza: robba doce e robba fina, a’ faccia d’o viru’s e de l’insulina.   A’ dde’ barbieri sta scritto” chiuso” E p’o taglio s’e’ perz l’uso. Pili russi,

O Viru’s piglia forza (poesia in dialetto campano)


O VIRU’S PIGLIA FORZA **O viru’s piglia forza e o guvern stregn’a morza.   S’e’’ mpestato tutt’o munno cca’ se sta tuccann’o funno.   **Cchiu’ nisciuno ‘miezz’a via: sul pe’ ffame o pe’ malatia. Tutti ‘nserrati rint’e’ccase pe’ ppaura c’a

Mina Vagante (Poesia)


Mina Vagante Lento, il recinto non regge; vorace, è la fiera nel gregge. Belva feroce; killer atroce.   Flagello globale; monarca del male; senza respiro, patire, senza respiro, morire.   Strage, terrore, paura: stravolgi la sepoltura. Solitudine fra tanti; soli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi