La meta … nell’attesa

La meta … nell’attesa

Flora Febbraio
Flora Febbraio

Vagando tra i ricordi

Pensieri e desideri

Insonne il nuovo giorno attendi.

Uggio, pioggia, neve

Stremano il tuo andare.

Il sole indugia e

Stanco è il cuore di

Assorbire il cielo.

Prorompe il pianto e

Vuoto hai davanti

.3c1fbbf8-4b38-11e3-8dc2-20cf306dc1ee_640_351

L‘attesa di un sorriso

È grido nel deserto.

Tornano i sogni

Di albe e tramonti rosa

Così tra riso e pianto

Si accende la speranza.

Dalla vita che cresce dentro te

Ne attingi linfa

Rafforzi la tua anima.

Senti il sapore della tua dolce attesa.

Pago il tuo cuore t’incoraggia

Nel faticoso viaggio … ma

Fili spinati e reti sbarrano la meta.

Qui tutto ricomincia ancora nell’attesa.

(Dedicato a tutte quelle donne che, trovandosi a subire l’esodo a cui assistiamo tutti i giorni, vivono l’esperienza più sublime in condizioni di estrema precarietà, piuttosto che di conforto e tenerezza)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi