In ricordo del caro amico Vittorio Lo Fiego

La triste notizia mi ha spiazzato e al tempo stesso mi ha colto impreparato, quando, Carmelo da San Severino mi raggiungeva telefonicamente per comunicarmi che lo zio Vittorio, dopo una lunga malattia era venuto a mancare. A fatica ho cercato di interpretare il messaggio che mi era parso incomprensibile per due motivi concomitanti che erano emersi e non conciliabili tra loro.

Avv. Vittorio Lo Fiego

Il giorno prima avevo inviato una email a Vittorio per i voti augurali, con questa premessa “non so per quale arcano motivo mi va di scriverti” precisando che ci saremmo sentiti a breve. Invece, il giorno seguente ricevo la conferma che non avrei mai voluto sentirmi dire. La vita purtroppo, è una lotta continua, una corsa con traguardi sempre successivi e tragitti sempre più impervi.

Tu, Vittorio, non ti sei mai piegato ai rovesci della sorte senza mai rinunciare alla battaglia. La nostra amicizia affonda le sue radici da quando adolescenti ci incontravamo nel nostro amato paese ed eravamo dediti a camminare lungo la strada nuova per raggiungere quella vecchia. Si discuteva, ci scambiavamo le nostre idee e facevamo progetti. Eravamo felici. Le nostre strade si divisero e in età adulta ci siamo ritrovati anche se non con la frequentazione. La tua professionalità legale-bancaria l’ho adoperata, con la tua condivisione nella stesura di qualche lavoro da dare in stampa. Ricordo il bellissimo articolo Pax et bonum “pace e bene” che scrivesti per “Francavilla informa” il 24 nov. 2015 in cui ponevi l’accenno su l’egoismo umano e la contrapposizione degli uomini che lo semplificavi nel famoso detto “homo homini lupus” come inevitabile conseguenza. La tua innata saggezza ti poneva in una condizione di esprimerti con naturalezza come quando affermasti che la vita è un romanzo con tanti capitoli e l’ultimo, per quello che ne sappiamo, non certo a lieto fine. Per come ti ho conosciuto nella vita e nel lavoro, potrei dire troppo o troppo poco, e per non cadere nel banale mi limito a testimoniarti il mio perenne ricordo a cui si unisce la redazione di Francavilla informa on line. Alla diletta figlia Matelda, ai parenti tutti giunga il nostro sincero affettuoso cordoglio.      

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi