Enrico Letta arriva al Nazareno

Zingaretti sbatte la porta lasciando un atto d’accusa senza precedenti. Si tratta di capire se sia stata una mossa per costringere i suoi oppositori a dichiarargli una rinnovata fiducia oppure una rinuncia definitiva.

Da Parigi arriva Enrico Letta. Lo ricordiamo ex Presidente del Consiglio, carica alla quale era assurto su mandato di Giorgio Napolitano, brutalmente accantonato dal leader di allora Matteo Renzi, a sua volta candidato a sostituirlo. Oggi, quelli che sono stati i mandanti del suo allontanamento, si scoprono suoi sostenitori a tal punto da ipotizzare la sua resurrezione e candidarlo a Siena nel seggio rimasto vacante.

Lo fanno ritenendolo come l’unica risorsa in grado di risollevare un partito piombato nei sondaggi al 14 o 15%. Lo fanno per salvare loro stessi che, come direbbe quel tale “non sono i dottori ma la malattia”.

Enrico Letta

Cosa dirà Letta, domenica all’Assemblea ? Lo ascolteremo! L’ottimo profilo di cui riveste, per i suoi trascorsi e politico di razza, avrà l’obiettivo di dare una svolta e risolvere i problemi che stanno alla base della crisi del PD che non dipendono da Zingaretti, da Bersani e neanche da D’Alema.

Serve un nuovo PD o un nuovo soggetto politico per competere in prospettiva per il governo del Paese.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi