L’ora della Colletta: “Quello che avete deciso di dare, datelo con gioia” (2Cor 9,7)

Amiche e Amici carissimi, ci siamo!

La Settimana Santa, ovvero la Grande Settimana della fede cristiana, comincia oggi con la celebrazione della II Domenica di Passione, meglio conosciuta come la Domenica delle Palme o più semplicemente le Palme.

don Enzo Appella

Con essa, noi fedeli ricordiamo l’ingresso solenne a Gerusalemme di Gesù in groppa ad un asinello, SEGNO di PACE e di MITEZZA, perchè, qualora non l’avessimo ancora compreso, Dio non entra mai nella nostra vita come un maleducato prepotente, bensì con la delicatezza della seta tra ruvide e callose mani.

In effetti come il pane, più del pane, abbiamo bisogno di PACE in un mondo agitato da diverse e sempre più sofisticate forme di guerra e che, sinceramente, ci hanno stancato. Come l’aria, più dell’aria, abbiamo bisogno di mitezza dopo cheil tasso di aggressività ormai è arrivato alle stelle in tutti i nostri contesti snaturandoci, quando invece noi desideriamo essere umani il più possibile. Basterebbe ammetterlo!

PACE e MITEZZA porta con sè il Signore Gesù, la sua divina Persona, la quale non disdegna di entrare pacificamente e con mitezza nelle nostre esistenze. Esistenze festanti, sì, ma anche accanite ad opporsi nella pratica quotidiana a una vita più onesta, fatta di solidarietà e compassione, vissuta con giustizia e giustezza in tutte le realtà di cui siamo protagonisti.

Esistenze gioiose, sì, ma anche adombrate dalla preferenza per il vuoto (il peccato) che ci appaga lì per lì, ma che in fondo ci rende insensati dal momento che tardiamo a sbocciare come fiori di primavera non aprendoci alla condivisione, alla carità, al dono-di-noi-stessi a chi ci è prossimo (vicino) e anche remoto (lontano).

don Enzo Appella

Abbiamo bisogno di pace e mitezza per non lasciare che si sbiadisca quella Legge antica e divina inscritta nei nostri cuori: Ama il prossimo tuo come te stesso!”. Tradiremmo quella Legge celeste se fossimo noi a scegliere il nostro prossimo. In genere, lo sappiamo, si sceglie qualcuno dei nostri, dei nostri nuclei familiari, dei nostri concittadini, dei nostri amici, tra chi sta nelle nostre simpatie, tra chi “se lo merita!”.

Facciamo attenzione a un simile modo di pensare, perchè esso è anticristiano e, per giunta, altamente inquinante.

Che il Signore, entrando nella Gerusalemme che è il nostro cuore sul dorso del somarello piuttosto che di un destriero, ci commuova ancora e ci muova a deciderci per una vita più semplice, casta, povera, essenziale, buona, generosa… piena di ogni VIRTU’, soprattutto la virtù più grande di tutte e che tutte le contiene: la Carità.

don Enzo Appella

Ricorderete che all’inizio della Quaresima, con il Mercoledì delle Ceneri, in una lettera vi proposi, al pari dell’anno scorso, di praticare il digiuno ogni venerdì, in modo tale che il corrispettivo dei pasti potesse essere raccolto e dato in carità, al fine di costituire una borsa di studio per un seminarista indigente del Seminario di Albania. Vi avevo anche detto che, durante la Settimana Santa, avremmo organizzato la Colletta. Ci siamo, quindi!

Quel che avete praparato come frutto della vostra rinuncia, potete portarlo con gioia in questi giorni santi:

  • per chi è di San Severivo, presso don Antonio, il parroco, oppure direttamente nella cassetta allestita a posta in Chiesa;
  • per chi è di Francavilla, presso Teresa Cupparooppure presso Mattia Arleo;
  • per tutti gli altri, utilizzando il codice IBAN IT21D3608105138218838718846 (carta Poste Pay Evolution, numero 5333 1710 9822 8220, intestata a Appella Vincenzo Andrea, causale “colletta Albania”).
  • Grazie davvero di cuore, perchè se ancora riusciamo a dare il nostro contributo di bene vuol dire che lo Spirito Santo, ottenutoci dal Cristo col suo sacrificio d’amore, continua a plasmarci secondo il progetto di Dio Padre. Buona Pasqua! Vostro don Enzo

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi