LA VERITA’ nelle relazioni sociali

Ernesto Calluori

La pandemia ha contribuito a fare uso crescente dei social e tale fenomeno ci porta a parlare di verità come rettitudine comportamentale individuale nelle relazioni che riguardano il modo di rapportarsi con gli altri.

Parlare di ciò in questo momento storico dell’esistenza umana, in cui in tutti i paesi del mondo regna in modo quasi incontrastato l’egoismo, la menzogna, la prepotenza e l’antagonismo, può apparire anacronistico.

Attualmente l’egoismo e la menzogna hanno perso anche il pudore, si manifestano in scioltezza senza alcuna preoccupazione. Inoltre, la prepotenza e l’antagonismo sono diventati modelli di educazione da imitare: mentre l’educazione ai valori umani è stata cancellata dagli educatori, dai libri, dai politici e dagli organi di informazione e di comunicazione.

I risultati di queste deviazioni sono le conseguenze negative che in vario modo tutti noi viviamo. La verità e la rettitudine sono valori inseparabili per costruire su basi solide qualsiasi tipo di istituzione civile, economica e religiosa. Questi valori sono fondamentali nell’educazione dell’individuo nella crescita per la formazione del proprio carattere. Per scoprire i benefici che questi valori producono bisogna viverli e metterli in pratica nel quotidiano. Per verificare la validità di ciò appena detto è necessario entrare nel merito che riguarda la famiglia, la scuola, il lavoro, gli amici abituali, la politica nonché gli incontri occasionali.

Tuttavia, i settori che attualmente richiedono una maggiore presenza della verità sono la politica e l’informazione, perché esse in ordine di importanza, rivestono un ruolo importante nella formazione della coscienza civile degli individui.

La politica è amica dell’uomo se è fondata sulla verità, su ideali di giustizia e di rispetto per gli uomini. Se invece, la politica viene usata come strumento per prendere il potere, priva di ideali e di valori, allora, verrà inquinata di ipocrisie, di menzogne e di intrighi poco puliti che rovinano tutta la nazione. L’informazione, è l’altro settore nazionale che riveste un ruolo importante nella formazione della coscienza civile degli individui, ed ha bisogno di liberarsi dalla sudditanza dei propri editori di riferimento.

Alla fine della fiera, la verità è la chiave per aprire le porte della vera collaborazione-

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi