Vaglio di Basilicata: il paese più Democristiano degli anni 70

Vaglio di Basilicata, questo paese che pure ha un rapporto quasi da periferia urbana col capoluogo da cui dista poco più di 15 km, ha conservato intatto, senza perdere nulla dello stupore iniziale i suoi umori contadini”.

Comizio della DC di Vaglio di B

Così scriveva Mario Trufelli nel 1975 nella brochure della Pro Loco di Vaglio di cui Faustino Somma fù promotore e primo presidente. Nelle elezioni comunali del 1975 la lista della DC a Vaglio raccolse 694 voti pari al 76%, quella del PCI 191 voti pari al 20% ed una lista socialdemocratica 60 voti pari al 4%, tanto da essere definito “il paese più democristiano“.

Pubblico di un comizio DC a Vaglio

A capeggiare la lista fù chiamato Faustino Somma, per tutti gli amici Nino, su proposta della locale sezione guidata dal prof. Teodosio De Nicola, imprenditore, banchiere, dirigente sportivo ma profondamente legato al suo paese.

Faustino Somma tra la sua gente a Vaglio

Democristiano lo è stato sempre anche se tra le sue tante ambizioni non c’è stata quella di fare politica. Quando si trattava però di Vaglio il discorso era diverso, lui amava la sua comunità tanto da assumere direttamente la guida dell’amministrazione. Suo vice-sindaco fù l’ing. Mario Marsico che nelle elezioni del 1980 fù eletto sindaco ma morì prematuramente a marzo 1982 lasciando un grande vuoto non solo nella famiglia, ma anche nei suoi tanti amici vagliesi.

Il sindaco Faustino Somma tra i suoi tanti impegni trovava sempre il tempo da dedicare all’attività amministrativa. Ogni venerdì sera arrivava in paese, come ci racconta Pinuccio Santangelo segretario sezionale della DC, con la sua famiglia per assolvere al suo ruolo di Sindaco. Con lui Vaglio cambiò assetto urbanistico, nasce il rione Paschiere, con la realizzazione di una nuova rete di illuminazione, del campo sportivo e la valorizzazione dell’area archeologica di Serra di Vaglio e di Rossano.

Faustino Somma

Somma fù il primo ad intuire il grande valore culturale del patrimonio archeologico anche con la realizzazione del museo che avrebbe consentito di crescere dal punto di vista turistico. Uomo di sport non solo potenziò tutti gli impianti presenti ma rafforzò la squadra locale tanto da diventare protagonista nel campionato regionale di eccellenza.

Risultati votazioni a Vaglio di B

Somma aveva una visione del futuro ma anche tanta disponibilità ed umiltà al dialogo, all’incontro con i suoi concittadini recependo consigli, suggerimenti, proposte tese a migliorare la qualità della vita di Vaglio. La grande capacità della DC, in quegli anni, fù quella di saper coinvolgere esponenti della società civile, professionisti affermati che avvertirono il dovere civico di spendersi per il proprio comune.

Quello che è avvenuto a Vaglio di Basilicata negli anni 70 con Somma sindaco è stata una bella testimonianza della buona politica.

(si ringrazia per le foto Tonino Tamburrino)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi