La guerra uno dei peggiori flagelli del genere umano

In momenti fatali come questi ci potrebbero soccorrere anche questi versi :

“Esiste un luogo dove l’Amore ha perso/La bellezza si è spenta/Un luogo senza poesia né voce/Guidato da gente ammalata di odio/Esiste un luogo dove la vita non c’è/ Dimenticata dal Cielo/Scavata nel buio/Quel luogo si chiama guerra”

ha scritto Andrew Faber pseudonimo di Andrea Zorretta scrittore e poeta italiano.

Ernesto Calluori

Le immagini di guerra, che ci giungono dai vicini territori della Ucraina, dominano ormai incontrastati, gli schermi televisivi. Non solo si inorridisce dinanzi al numero dei morti, alla fame, alla miseria, ma si resta sconvolti per le notizie di stragi di civili, vecchi, donne e bambini.

Gli episodi scellerati, di cui gli organi di informazione ci danno notizia, non si contano e, ogni volta, sembra che si scenda un gradino più in basso nella malvagità e crudeltà.

Parlare delle cause che generano la guerra non è semplice; bisognerebbe, infatti, coinvolgere nel discorso tutti i gradi sociali e politici che caratterizzano la vicenda con mille altri fattori che concorrono a fomentarla.

I popoli si sono sempre combattuti per estendere i propri territori, per impadronirsi di ricchezze o difendere le proprie per accrescere il potere o anche per abusarne.

Si tratta di ragioni che, sono sempre economiche nello scoppio delle guerre. Esse, troppo spesso, sono una conseguenza di malessere economici interni ai paesi che aggrediscono ed entrano in conflitto.

Le considerazioni economiche appena fatte ci inducono a essere piuttosto pessimisti sulla possibilità di vedere scomparire in tempi brevi la piaga della guerra: troppo forti appaiono gli interessi in ballo. Il prezzo pagato in termini di sofferenza umana è troppo alto per dimenticarlo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi