Il PD ostaggio di se stesso e orfano di futuro

Essere una donna di sinistra, non mi impedisce di affermare che il PD puzza di naftalina ed è incapace di cambiare pelle, di nutrirsi di nuova linfa; rimane, come non mai, impantanato nel suo passato, ripiegato su se stesso, autoreferenziale, sordo ad ogni richiesta di aiuto e cambiamento da parte del suo popolo, chiuso nei suoi ammuffiti palazzi a studiare strategie per conservare il potere degli intoccabili.

Enza Berardone

Le radici sono importanti, ma credo si debba provare anche ad utilizzare, le ali, a ritrovare la capacità di guardarsi dentro con franchezza e onestà intellettuale, di respirare aria fresca, nuova, di permettere ai giovani di aprire le finestre e di aprirsi al mondo, senza timori, scuse e falsi moralismi, ai quali bisogna concedere il lusso di osare e perché no anche di sbagliare.

PD BASILICATA

Quello che è accaduto al segretario regionale Raffaele La Regina è inaccettabile, sia da un punto di vista etico che politico, purtroppo, da tanto tempo ormai, questo partito soffre della sindrome di Medea, sacrifica i suoi figli, i quali non sempre fanno ciò che è opportuno o giusto a causa della loro inesperienza ed ingenuità, per uno pseudocambiamento.

In poche parole il PD, nel quale milito da sempre, dovrebbe smettere di essere un partito circolare, in cui tutto cambia per restare com’è. È arrivato il momento di essere coraggiosi, consapevoli, lungimiranti, sognatori , visionari, capaci di stare in mezzo agli ultimi, ai diseredati, di rendere poetico l’impegno civile, la pietas per chi non sa accettare e perdonare le proprie e altrui cadute.

Raffaele La Regina

È ora di rialzarsi, di promuovere seriamente una rinascita ideologica ed emotiva, una cultura libera che sappia coniugare pathos e logos, una politica dialogante e responsabile che dia voce a chi non ce l’ha, che sappia percepire l’uomo come fine e non come mezzo, che si faccia carico dei problemi dei cittadini. È ora di inseguire futuro e bellezza, come la parte più autentica e vera della sinistra sa fare.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi