Poste Italiane: Sistema di recapito totalmente “Green” grazie ai 21 nuovi mezzi elettrici

SARA’ UN BLACK FRIDAY ALL’INSEGNA DELLE CONSEGNE ECO-FRIENDLY IN BASILICATA.

17 auto per il recapito della corrispondenza e dei pacchi in tutta la regione. Aumentata capacità di carico e maggiore sicurezza per un servizio di consegna sempre più efficiente

Potenza, 22 novembre 2022 – Poste Italiane viaggia sempre più “green” in Basilicata. Sono stati consegnati infatti 21 mezzi elettrici presso i Centri di Distribuzione delle due province lucane per trasportare lettere e pacchi.

Angelo D’Imperio portalettere di Lauria

Nel Capoluogo lucano le consegne saranno svolte esclusivamente da mezzi elettrici così come in molte altre parti della regione.

Le particolari caratteristiche e gli allestimenti dei nuovi veicoli ad energia pulita realizzati per Poste Italiane aumentano sia la sicurezza per il conducente sia la capacità di carico in modo da sostenere la crescente domanda di servizi generata dall’aumento del commercio online.

Il rinnovo della flotta aziendale, uno degli obiettivi del piano industriale ’24 SI’ dell’Azienda guidata dall’Amministratore Delegato Matteo Del Fante, proseguirà per tutto il 2022 e conterà in totale 5.800 veicoli elettrici consegnati in tutta Italia pari al 20% della flotta per arrivare a 28mila mezzi verdi entro il 2024.

Poste Italiane con i suoi 160 anni di storia è la più grande piattaforma integrata e omnicanale di servizi in Italia a disposizione di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, e con i nuovi mezzi elettrici diventa ancor più sostenibile, in linea con l’ESG – Environmental Social and Governance, il piano d’azione in materia di sostenibilità ambientale e sociale del Gruppo.

Nei primi sei mesi del 2022, nella provincia di Potenza, l’Azienda ha formalizzato 22 assunzioni tra operatori di sportello e consulenti finanziari e stabilizzato una portalettere. I neoassunti andranno a rafforzare il gruppo di lavoro dei 140 Uffici Postali di Potenza e provincia, continuando così a garantire una presenza costante e qualificata sul territorio, nonché aumentando la forza lavoro, anche in vista del Black Friday e del Natale.

Poste Italiane continua a dedicare particolare attenzione alle persone e ad investire nel capitale umano in coerenza con il piano industriale “2024 Sustain & Innovate”. L’età media dei dipendenti del Gruppo è scesa da 49,7 anni nel 2017 a 49,2 anni nel 2020 e grazie a questi interventi di inserimento resterà stabile fino al 2024. Un ruolo centrale sarà giocato dal reskilling dei dipendenti che saranno formati alle nuove professionalità e riqualificati internamente per garantire la competitività richiesta dal mercato, con l’obiettivo di favorire nel tempo una cultura orientata al cambiamento. Cresce anche la percentuale di donne dal 54% del 2017 al 55% del 2020 al 56% atteso nel 2024.

Poste Italiane – Media Relations

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi