Dal Giappone arriva l’HAIKU

A Tokio prende il via l’Olimpiade più attesa nonostante il conflitto contro la pandemia globale.

Ernesto Calluori

L’assenza del pubblico sugli spalti mi porta a deliziarmi non già con i Giochi bensì a scorrere il grazioso volumetto di Gino Costanza che racchiude una raccolta di “poesia breve“, denominata haiku che arriva dal Giappone, scritta con l’altro collega-poeta Mariano Salvatore. Per chi decidesse di avvicinarsi all’haiku è utile sapere che serve una certa sensibilità verso ciò che ci circonda. Imparare a vedere ciò che accade intorno, osservando con il cuore invece che con gli occhi.

Attraverso le cose concrete che si vedono o si percepiscono quale ad es. un elemento della natura, un oggetto, un suono ecc. è possibile esprimere ciò che si avverte oppure il colore che si prova in quell’istante. Un istante, un piccolo frammento della nostra vita viene immortalato come quello che avviene con la fotografia.

L’haiku è composto da 3 versi per un totale di 17 sillabe con una metrica di 5-7-5 e si basa sull’osservazione di ciò che ci circonda. La sua poesia si riferisce alla realtà vissuta dal poeta in un determinato attimo. Il contenuto della poesia è libero ma si concentra sugli elementi della natura che consente al poeta di effettuare un cammino di ricerca interiore e poetica per raccontare un suo stato d’animo.

L’ispirazione è fondamentale e può arrivare in qualsiasi momento e in ogni luogo. Per aiutare il lettore a interpretare il significato e l’emozione dell’haiku, segnalo alcuni degli haiku del poeta Gino Costanza nostro concittadino che con 3 o 5 versi riesce a racchiudere immagini semplici e significative.

 

( Lavanda )

Fresca lavanda / mi desta l’alba aulente/ di Francavilla

( Sole )

Quando m’adiro/ il sole fa le bizze/ al suo declino

( Pesco )

Pesco in fiore/ annuncia a branche tese/ la primavera

One thought on “Dal Giappone arriva l’HAIKU

  1. Chiarissima esposizione per comprendere e apprezzare le nuove forme di componimenti poetici con riferimento ai versi del nostro amico e compaesano Gino Costanza,eternamente innamorato del suo paese.Complimenti a Ernestino e un grazie di cuore al caro amico Gino che ci delizia sempre con i suoi versi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi