Per il Quirinale sono già pronti i franchi tiratori

La girandola dei nomi più disparati per il Quirinale ha avuto inizio già da tre mesi tant’è che tra questi qualcuno si chiama fuori e qualche altro ci crede e spera come dimostra la campagna acquisti iniziata tra berluscones e transfughi in cambio di candidature oppure per continuare a campare come campa oggi.

Ernesto Calluori

Conquistare il Colle è stato sempre l’obiettivo di Berlusconi come promesso a mamma Rosa. Ma con i “franchi tiratori” non è consentito scherzare con il candidato al Quirinale preferito dalla maggioranza degli italiani, alla guida del l’attuale Governo. E’ pur vero che nel segreto dell’urna e prima delle votazioni sono stati bocciati numerosi nomi illustri della politica italiana : Fanfani, Moro, Andreotti. Anche Forlani, segretario della DC fu impallinato dai “franchi tiratori” al tramonto della prima Repubblica. Nella seconda Repubblica, Prodi e D’Alema tentarono invano la via del Quirinale. Prodi, addirittura, silurato dai famosi 101 “franchi tiratori” nonostante avesse sulla carta i voti sufficienti per essere eletto da una maggioranza di centro-sinistra. A febbraio, invece, potrebbe diventare capo dello stato un uomo forte in Italia e a livello internazionale : Mario Draghi, presidente dell’ esecutivo anche se non si pronuncia. In ultima sintesi, ogni ipotesi è possibile e questa auspicata elezione non è così semplice per ovvie ragioni quali in primis l’impegno assunto con la commissione europea per la realizzazione del PNRR e non ultimo la salita al Colle significherebbe la caduta del governo che, riflette il segretario Enrico Letta, cadrebbe comunque se al Colle venisse eletto Berlusconi.

La votazione del prossimo inquilino non è di facile soluzione per raggiungere la magica quota 505 alla quarta votazione per il nuovo presidente della Repubblica che rappresenta l’unità nazionale e custode della Costituzione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi