Bella (Commento agli haiku di Gino Costanza)

Bella

Con Miao, o Bella,

alla finestra, attenta,

Cipí t’incanta

(Gino Costanza)

 

Filippo Di Giacomo

Commento agli Haiku di Gino Costanza

 

Sorride, Bella, la bimba, da dietro i vetri della finestra, all’uccellino posato sul ramo imbiancato.

«Hai bisogno d’aiuto?» Le chiede quello, convinto che la bambina sia stata rinchiusa in gabbia.

«No, grazie» Fa Bella.«Io qui sto benissimo, al caldo e in compagnia del mio micio; perché non vieni anche tu a ristorarti un po’?»

«Verrei pure, ma ho paura di Hannibal, il tuo amico.»

«Di Miao, vuoi dire? Ma non farmi ridere! Lui non mangia più uccelli, ma solo gustosi croccantini per gatti comprati al Supermercato. Dài, vieni!»

«Sei molto gentile, ma preferisco restare all’aria aperta e godermi la luce del Sole. Ciao.»

«Ciao»Gli risponde Bella, incantata.«A presto!»

(Filippo Di Giacomo)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi