Votiamo “Il luogo del cuore”; ma riprendiamo il nostro discorso sul convento di San Nicola.

certosa Ho letto con molto piacere l’ articolo dell’amico  dr. Nicola Vitola con cui invita noi compaesani a esprimere un voto in occasione del concorso FAI  per il convento di San Nicola di Francavilla sul Sinni. L’iniziativa denota il legame profondo che l’autore mantiene con il suo paese natio e in particolare con la Certosa di San Nicola (da noi conosciuto come convento) che “per secoli ha regolato e animato la vita del paese di Francavilla e del territorio della Media Valle del Sinni e che costituisce la nostra storia e cultura“.

Nei commenti all’articolo ho fatto presente di riportarsi a un mio scritto sullo stesso giornale del 2 gennaio 2015, perché, grazie alla lodevole iniziativa dell’Associazione della Forgia del Sinni, nella serata del 27 dicembre 2014 si e’ discusso della Certosa in questione affermando la decisa volontà da parte dei proprietari e del sindaco di voler recuperare  e tutelare i ruderi del convento.

Antonio Fortunato
Antonio Fortunato

E’ giunto il momento di affrontare la realtà: dobbiamo passare dalle parole ai fatti. Dunque, l’Associazione si faccia carico di riprendere il discorso incominciato in quella serata con tutte le iniziative più opportune.

Se aspettiamo altro tempo, assisteremo, anzi commetteremo un crimine ambientale e monumentale, perché l’inclemenza delle intemperie e il trascorrere del tempo distruggono quello che resta dell’antica Certosa.

I nostri  Comuni si stanno spopolando e impoverendo: è un dato statistico. Pertanto, ritengo, per invertire o quanto meno arrestare l’emorragia dell’emigrazione, che bisogna puntare nelle nostre comunità sullo sviluppo del turismo, dell’agricoltura e zootecnia  di qualità e dell’utilizzo produttivo dei boschi, come ho riportato in un altro articolo del 17 giugno 2014, “Ecco i nostri pozzi di petrolio“, con opere mirate e gestibili. Non servono opere faraoniche! Dobbiamo fare presto, prima che sia troppo tardi.

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi