18 Aprile 1948 l’Italia scelse la Democrazia

Il 18 aprile 1948 gli italiani furono chiamati a votare per la prima volta dopo l’entrata in vigore della Costituzione. E tutti, uomini e donne, poterono esprimere il loro voto politico.

Foto di De Gasperi da l’archivio fotografico c’è una volta Bernalda

Per le donne era la prima volta dopo il Referendum del 2 giugno 1946. Ai seggi si recarono il 92% degli italiani, 27 milioni di persone ed il responso alle urne parlò chiaro: il 48,5 degli italiani votò per la DC.

Il Fronte Democratico Popolare, costituito da Comunisti e Socialisti, raccolse il 31%. Su questi dati influì anche la scissione socialdemocratica avvenuta un anno prima e guidata da Giuseppe Saragat. La posta in gioco per il paese era molto alta. In ballo non c’era, infatti, solo il governo del paese, ma anche la sua appartenenza ad uno dei due schieramenti internazionali: l’Unione Sovietica o l’America, un sistema totalitario o democratico.

Foto di De Gasperi da l’archivio fotografico c’è una volta Bernalda

La DC guidata da ALCIDE DE GASPERI vinse le elezioni e si aggiudicò la maggioranza assoluta dei seggi. “De Gasperi, come ha recentemente ricordato il Presidente Mattarella qualche giorno fa il 3 aprile in occasione del 140° anniversario della sua nascita, fu l‘artefice della ricostruzione morale, civile, economica e democratica dopo la tragedia della guerra voluta dal fascismo.

De Gasperi ebbe il coraggio di scelte difficili e fu una garanzia nella scelta occidentale ed in quel progetto di unità europea, allora un’ideale, oggi una straordinaria opportunità. Contribuì a sviluppare il capitale di libertà conquistato con la Resistenza in un ordinamento democratico in una politica orientata alla lotta alla miseria, all’analfabetismo ed al superamento della frattura sociale.”

Foto di De Gasperi da l’archivio fotografico c’è una volta Bernalda

Il mio pensiero e la mia riconoscenza va ai tanti semplici militanti e dirigenti DC (molti non ci sono più) che con grande impegno e passione politica fecero quella difficile campagna elettorale consentendoci di vivere in un sistema di libertà.

(Foto di De Gasperi e dirigenti e comizio DC a Bernalda da l’archivio fotografico c’è una volta Bernalda)

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi