Il nostro paese non se lo può permettere

Non è pensabile che ci si possa permettere la flat tax e nuovi pre-pensionamenti.

Ernesto Calluori

E’ stato il messaggio che il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, intervenendo all’assemblea generale degli industriali di Varese, inviò al nascente governo.

Seguire le promesse elettorali per il nuovo governo sarebbe semplicemente impossibile per ogni ben pensante, da rischiare di compromettere la discesa del debito.

Un messaggio chiaro per stoppare la montagna di promesse elettorali sbandierate dalla destra in piena campagna elettorale: pensioni sociali a 1000 €, ponte di Messina, Flat tax, lavoro e occupazione per i giovani, e altro ancora.

 

Sembrava una risposta indirizzata a Berlusconi e a Salvini. Oggi, con una guerra dopo l’invasione Russa, non è minimamente azzardare previsioni a breve o a lungo termine.

C’è urgenza di serietà e responsabilità su energia e finanza socio-economica. Serve la medesima serietà perseguita dal governo Draghi capace di impegnare 60 miliardi di sostegni senza pregiudicare debiti e deficit.

Camera dei Deputati

Sorge spontanea la domanda: sarà alla stessa altezza l’attuale governo? Gli inizi delle due sedute per eleggere i due presidenti delle Camere non depongono verso una univoca direzione.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi