L’on. Molinari ricorda Maria Eletta Martini a 10 anni dalla scomparsa

Il 29 dicembre 2011 si spegneva Maria Eletta Martini, una delle figure politiche più rilevanti della storia italiana del novecento. Una Madre della Repubblica che è ancora un esempio luminoso per tante e tanti.

Maria Eletta Martini

È stata la prima vice Presidente donna della Camera dei Deputati, una grande democratica cristiana dalla profonda fede, vissuta con intelligente capacità di dialogo e mediazione. Maria Eletta, con il Centro italiano femminile e con il Movimento Nazionale della DC ha dedicato molta attenzione e impegno alla causa della promozione della condizione della donna, alla riforma del diritto di famiglia, alla legge sui consultori familiari e alla tutela dei minori.

Oppositrice energica delle leggi sul divorzio e sull’aborto, da Presidente della Commissione Sanità portò a conclusione la legge istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale. S’impegnò poi nelle leggi sull’adozione e sui consultori familiari.

Maria Eletta Martini

Fu relatrice anche della legge per la cooperazione con i paesi in via di sviluppo e su temi riguardanti i rapporti tra stato e chiesa. Il suo nome resta soprattutto legato al Centro nazionale sul volontariato che ha fondato nella sua amata Lucca e alla prima legge quadro sul volontariato, la 266 del 1991. Insomma una vera e coerente grande donna testimone del pensiero cattolico-democratico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi